Detrazione 36% spese lavori casa

Written by 
Rate this item
(0 votes)

 

La Legge Finanziaria 2010 ha prorogato fino al 31 Dicembre 2012 il termine per fruire della detrazione del 36% delle spese sostenute per i lavori di recupero del patrimonio edilizio.

I contribuenti hanno la possibilità di detrarre dall’Imposta sul Reddito delle Persone Fisiche (IRPEF) le spese sostenute fino al 31 Dicembre 2012 per la ristrutturazione di case di abitazione e delle parti comuni di edifici residenziali situati nel territorio dello Stato.

Il Beneficio sul quale calcolare la detrazione spetta fino al limite massimo di spesa di 48.000 Euro da suddividere in dieci anni. Il riferimento del beneficio va riferito alla singola unità immobiliare. I contribuenti di età non inferiore a 75 e 80 anni possono ripartire la detrazione rispettivamente in 5 o 3 rate annuali di pari importo.

(con la nuova manovra quest’ultima disposizione potrebbe cambiare: prossimo aggiornamento)

 

 

Documenti detrazione 36%:

- delibera assembleare di approvazione esecuzione lavori e tabella millesimale di ripartizione delle spese;

- bonifico dalla cui causale risulti il riferimento alla legge che prevede la detrazione, codice fiscale del Condomìnio, dell’Amministratore e partita iva della Ditta esecutrice dei lavori;

- fatture relative alle spese per la realizzazione dei lavori.

I singoli Condòmini potranno, per usufruire della suddetta detrazione, utilizzare una certificazione allo scopo predisposta dall’Amministratore del Condomìnio, nel quale quest’ultimo attesti di aver adempiuto agli obblighi previsti ed indichi la somma di cui il contribuente può tenere conto ai fini della detrazione.

Read 5131 times
Administrator

Clorinda gestisce questo sito come amministratore

Website: www.clodemediamarketing.com

Latest from Administrator

More in this category: « Lo spirito condominiale Vivere in Condominio »
back to top